Ricetta dalla Liguria: Pasta al Pesto (Trofie)

Ricetta dalla Liguria: Pasta al Pesto (Trofie)

Di 05/02/2014

Ingredienti

Procedimento

Staccare a mano le foglioline del basilico dai rametti, lavarle ed asciugarle. Si consiglia di non tagliarle con il coltello perché diventano scure. Metterle nel pestello insieme all'aglio e un pizzico di sale e pestare fino ad ottenere un composto omogeneo. Travasare in un recipiente adatto ed aggiungere olio e parmigiano.
Esistono varianti che prevedono l'aggiunta di pinoli interi (circa un cucchiaio colmo ogni quattro commensali) o gherigli di noce a pezzetti.
Alcune scuole di pensiero immergono patate intere sbucciate a cuocere nell'acqua salata dove bollirà la pasta.
Il tempo occorrente per la preparazione varia a seconda del metodo scelto per preparare il pesto.
Con il pestello occorre non avere fretta, ma dovrebbero essere sufficienti circa trenta minuti. Servirsi di un frullatore farà risparmiare tempo ed energie, ma il risultato finale sarà lievemente diverso.
Se il condimento è stato preparato in anticipo, basteranno una quindicina di minuti per servire in tavola questa pietanza appetitosa e di effetto. Si può ornare il piatto con delle foglioline di basilico fresco e profumato.

Print

Le trofie, nome che in Liguria viene dato agli gnocchi fatti a forma di cavatappi come dei piccoli fusilli, sono il tipo di pasta più adatta ad essere condita con il pesto. Ottime anche le linguine o le bavette.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

comments

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.